venerdì 21 giugno 2013

La mannaia dello "scièr"

(o come bippo d'un boppo si scrive quella brutta roba lì)
Sia ben chiaro: io non sono assolutamente un sostenitore del sistema Auditel e di tutte le menate che comporta. E' una cagata pazzesca, spinge le televisioni a generare una lunga serie di aborti solo perché milioni di idioti insistono a guardarle. Gli stessi milioni di idioti che continuano ad andare ai concerti di vaschifo rossi, e che guardano Il Grande Stronzello numero centoventisette o Amici Certo Non Miei, X-SeiFatto, L'Isola Dei Coglioni e via dicendo. Le televisioni dovrebbero fanculizzare l'Auditel, produrre quel cazzo che vogliono loro, purché si alzi il livello, e sbattersene se un programma di qualità agli inizi viene guardato da quattro gatti spelacchiati; se è buono, il pubblico prima o poi crescerà.
MTP (E&CCFCC) (*)
Sembra che il sistema si stia ritorcendo contro i suoi stessi fautori, quelli che basano tutta la loro esistenza su quel cazzo di scièr: per meglio dire, il fautore per eccellenza del sistema. Il coso, già.
Prima puntata della sua "guerra dei 20 ani" (N. B.: la singola n è voluta), su cagale5: 5,88% di scièr.
Seconda puntata, su rutto4: udite udite, si pensava che come record (in basso) quel 5,88% fosse imbattibile, peggio di così nemmeno il cagosello-reloaded su rai1 - e invece: 3,82% di scièr. Cioè, praticamente hanno costretto i dipendenti di Merdaset e i loro familiari a stare incollati al video perché lo scièr riuscisse a totalizzare qualcosina a sinistra della virgola. Per uno che i comizi elettorali li tiene esclusivamente in televisione, rifiutando di presenziare a quelli in piazza per paura di beccarsi un BUUUU dritto sulla crapa, be', è decisamente un ottimo risultato. Per uno che anni fa è riuscito a incantare milioni di gonzi telelobotomizzati solo con la sua presenza sul piccolo schermo, vuol proprio dire andare alla grande: a fanculo per direttissima, intendo. La terza puntata, che magari verrà trasmessa su itagliatilevene1 in qualche spazio ritagliato tra gli infiniti spot pubblicitari e un'edizione di stupido aperto, batterà ancora il record? Arriverà all'1% o rimarrà uno zerovirgola? E' ora di porre un bel "Questo programma è stato sospeso" a questa soap opera infinita della "guerra dei 20 ani" (vedere sopra). Ormai il partito del coso riesce a reggere in pirlamento solo grazie al porcellum; nel resto d'Italia si sta prendendo brodo da tutte le parti; in certi posti (come la Valle d'Aosta: e vabbuo', direte voi, la Valle d'Aosta tutta intera fa un rione, di quelli più piccoli, di qualunque metropoli italiana e conta poco; però anche quel poco fa la sua parte) sono addirittura spariti dalle assemblee per le quali si erano candidati. E la mannaia implacabile dello scièr sancisce l'inizio della fine del peggior periodo italiano, roba che nemmeno Caligola era riuscito ad eguagliare. Badate bene: solo l'inizio della fine. (Pia illusione? Mah. Stavolta i presupposti ci sono tutti.)

(*) Ma tuttavia però (eziandio & con ciò fosse cosa che) - ormai vi sta uscendo dalle orecchie, no?

2 commenti:

Bastian Cuntrari ha detto...

Dum, mio marito è uno zap(patore): nel senso che quando ha il telecomando in mano - l'unico scettro del potere che gli consento... - fa zapping tra un canale e l'altro. Lo lascio fare, tranne quando si ferma per più di un nanosecondo su una delle reti del coso: manco per sbaglio vorrei fare share per lui!!!

P.S.: un bel post del buonumore, nonostante...

Dumdumderum ha detto...

Chiamala una punizione esemplare per il coso: perdere odiens (il fratello gemello dello scièr). Nulla lo ferirebbe più profondamente che finire i suoi giorni nel dimenticatoio. Fossi in te desintonizzerei le reti del coso: sia mai che tuo marito "zappando" qua e là piombi su una di tali reti proprio mentre stanno trasmettendo le puntate del serial "la guerra dei 20 ani" (vedere post per la N singola)... Poi se non hai il cazzillo dell'Auditel a casa, anche se finisci su quelle reti kakkose per più di un nanosecondo non dovrebbe contare molto.