venerdì 20 settembre 2013

L'Europa qui, l'Europa là

Il "governo" è impalato sulle corna di un dilemma: reintrodurre l'IMUrtaccitua o aumentare l'IVAccagare, perché se no i soldi per rientrare nei parametri fissati dall'Europa non si trovano.
E allora, dico io: un governo serio avrebbe preso il toro per le corna, prendendo l'unica decisione possibile per farci uscire da questa crisi, cioè dichiarare il default concordato (o come strapiffero lo definiscono: a volte i termini finanziari mi sgusciano via), azzerare un debito di fatto inesistente perché basato su fuffa e basta, ricominciare da capo. Fuori dall'euro? Ebbene sia. Doppia moneta come gli svizzeri, ma il cambio sull'euro lo fissiamo noi, proprio come gli svizzeri fissano il cambio col franco svizzero. E poi darci dentro a rivedere tutto il sistema fiscale italiano, in modo da non continuare a spremere limoni dei quali ormai c'è solo più la buccia, cioè noi, ma cercare di far pagare le tasse a chi non ne ha mai versato un centesimo. Tutto ciò fottendosene dei diktat dell'Europa, che altro non è che un'estensione del Quarto Reich di Angela MerkelHitler.
Ma no. Vedrete che, anziché reintrodurre l'IMU (non sia mai che i ricchi devano pagare le tasse sui loro villoni) daranno un ulteriore giro di vite all'IVA, compiendo un ulteriore giro verso l'interno della spirale di cui avevo già parlato. E tutto per via dell'Europa.

2 commenti:

Bastian Cuntrari ha detto...

Ho fatto i conti, Dum...
Se potessi pagare l'IMU, la mia famiglia (io e mio marito), dovremmo sborsare l'enorme somma di poco più di 8 centesimi/die: 1.600 vecchie e sante £ire!!!
L'aumento IVA su bollette, carburanti, sigarette, spesa al supermercato e cazzi vari, ammonterà ad almeno 2 volte tanto!

Sono con te - temo - anche sulla questione euro.

Dumdumderum ha detto...

Sull'euro, ormai sono tanti a dire che ha clamorosamente fallito il suo scopo. Se tutti gli stati europei tornassero a rivendicare la loro sovranità economica e politica, certo, si ritornerebbe agli anni 90 - ma a quei tempi non esistevano questioni di sprèèèed, di pareggio di bilancio e bla bla bla. Ogni stato si muoveva sulle sue gambe, bene o male, e magari riusciva a sfangarla.