giovedì 23 gennaio 2014

Dove si vende la pelle dell'orso prima di averlo ucciso

Ormai secondo i media, tradizionali o moderni poco importa, sembrerebbe che Mr. Rottamètor sia già il gran capo supergovernatore lider máximo d'Italia. Ma davvero? Al momento, è a malapena divenuto segretario di un partito allo sfascio, che alle prossime elezioni riuscirà molto probabilmente a farsi seppellire brutalmente da personaggi come quelli del movimento 5 pugnalate alla schiena. Da lì a diventare presdelcons, la strada è lunga e in ripida salita. E se Mr. Rottamètor continua sulla strada intrapresa - "mai con il caimano" per poi farsi scrivere la legge elettorale da lui, tanto per fare un esempio - alle prossime elezioni si prenderà un brodo ancora più bollente. Quindi, per favore: smettiamola di darlo come nuovo duce dell'Italia: è dannatamente poco probabile che gli riesca di realizzare questo suo desiderio, anche leccando il culo a quello che a parole sarebbe un suo avversario.
(Puah. In Italia tutto può succedere; ma se la coglioneria congenita dell'elettorato porta a succedere anche questo, è davvero ora di cominciare a piazzare bombe in posti strategici!)

2 commenti:

cristiana2011-2 ha detto...

Ormai abbiamo perso il tram.
Le bombe bisognava collocarle illo tempore.
Buona giornata!
Cristiana

Dumdumderum ha detto...

Questo è vero. Però, meglio tardi che mai, no?