giovedì 20 febbraio 2014

Gliene ha cantate quattro. Ma davvero?

Riuscire a far passare perfino il Bomba per un grande politico - davvero un colpo gobbo. L'insetto straparlante ci è riuscito ancora. Cioè, vai a una trasmissione pubblica con Mr. Rottamètor e non gli strappi promesse che avresti dovuto strappargli, ma ti limiti a sommergerlo di slogan triti e ritriti? Che figura di merda! Così, il grande guru dei grUllini è riuscito ancora una volta a regalare l'Italia alla persona sbagliata - che non è precisamente il Bomba, ma il suo mandante, quello che gli ha passato il testimone per proseguire la sua opera e trasformare un ventennio in almeno mezzo secolo. Tutti a casa? Bene, i grUllini per primi!

2 commenti:

cristiana2011-2 ha detto...

Sarebbe un gioco talmente sporco, che non ci voglio neanche pensare,
sebbene io abbia sempre pensato che il Bomba è un infiltrato.
Cristiana

Dumdumderum ha detto...

Non è nemmeno più un semplice infiltrato. Ha già fatto "coming out" con quell'alleanza sulla riforma elettorale; ormai la cosa è conclamata, proprio come la varicella quando cominciano ad apparire le pustole.