martedì 11 marzo 2014

Le quote cosa?

Adesso, al di là della bocciatura di questa legge in porcamento; al di là anche del perché e percome sia necessario introdurre una legge di questo genere; ditemi voi: ma tutto 'sto putiferio sulle "quote rosa" ha un senso?
Esprimo meglio il mio pensiero. E' giusto obbligare una qualsivoglia formazione politica a non scendere sotto il 40% con la rappresentanza di ciascun sesso? E' corretto obbligare - per fare un esempio pratico - le donne che militano nel partito a candidarsi a cariche di cui magari non gliene può fregare meno? (N. B.: Ho incentrato questo esempio sulle donne perché, almeno qui da noi, la rappresentanza maschile non è assolutamente un problema.)
Specifichiamo: il signor Leader Politico, con una legge sulle quote rosa e magari troppo poche donne intenzionate a candidarsi, si troverebbe di fronte a tre scelte:
a) Costringere tutte le donne in qualche modo legate al partito, quindi, oltre alle militanti, anche mogli, figlie, sorelle, zie, cugine, amiche, conoscenti dei militanti maschi, con minacce o lusinghe a presentarsi come candidate a cariche che occuperanno a muso lungo (con ovvie ripercussioni sull'efficienza);
b) Raccogliere tutte le mignotte o le oche calzate e vestite (badate bene, una condizione non esclude l'altra) e candidarle per una posizione che nel loro caso sarebbe una semplice sinecura - non vi ricorda qualcosa questa soluzione? E' già stata ampiamente adottata!
c) Rinunciare a partecipare alle elezioni.
Cioè, a questo punto: perché non prevedere uguale rappresentanza tra chi ha i capelli neri, castani, biondi, rossi, grigi, bianchi o assenti? Perché non costringere i partiti a candidare una pari quantità di obesi e di magri? Perché non imporre parità tra gente a cui piacciono i broccoli e gente che li odia? Insomma, la parità di genere nelle candidature a cariche istituzionali dovrebbe avvenire naturalmente, non essere imposta, perché altrimenti qualsiasi forza politica si ritroverebbe nelle situazioni di cui sopra, e indovinate chi riuscirebbe ad approfittarne? Proprio quello che la soluzione b) l'ha già applicata a man bassa.
(Tralasciamo il fatto che un sistema del genere, con il Bombellum(*) pronto all'approvazione, si rivelerebbe mille volte più deleterio.)

(*) il Porcellum del Bomba

2 commenti:

cristiana2011-2 ha detto...

Un'idea penosa!
Da donna mi vergogno di questa forzatura. Invece di scrivere i bigliettini al Berlusconi di turno,si facciano valere,non partecipando innanzitutto a questa buffonata.
Cristiana

Dumdumderum ha detto...

@cristiana
Non sei l'unica. Gran parte delle donne che conosco la pensano così; io la vedo dall'altro lato della barricata, ma è una semplice questione di buon senso (buon cosa?).