mercoledì 2 aprile 2014

Se sei povero ti tirano le pietre

... Se sei ricco te la cavi con pochino. Non fa rima, e vabbe'.
Si direbbe che i ricchi "clienti" del Parioli, indagati per essere andati con ragazze che all'epoca avevano 14 o 15 anni, in fase di patteggiamento finiranno per cavarsela con una multa da quarantamila euro; cioè, il reddito di mezza giornata, per molti di loro. E nei loro riguardi, ma guarda un po', su web non circolano nemmeno le solite ciber-trollate con minacce di morte per lenta tortura che normalmente si scatenerebbero in casi del genere.
Ma se questi stupratori-a-pagamento di minorenni fossero stati dei poveracci, magari stranieri, altro che patteggiamento, altro che multa: in galera fino alla fine dei loro giorni. E giù mazzate a non finire sul web, da parte - ribadisco - dei soliti troll decerebrati: non così decerebrati, a quanto pare, da non saper fare la distinzione tra personaggio potente e intoccabile e povero sfigato da corcare di legnate.
Ma a me me pare 'na strunzata. Sempre di persone si parla; sempre di prevaricazione di una categoria debole da parte di una più forte si tratta. Anzi, forse, proprio perché si tratta di personaggi potenti la prevaricazione assume ben altra gravità, perché loro c'hanno i soldi e possono scatafottersene sia delle leggi sia della dignità umana. Vabbe', sarà pure un problema più vecchio dell'umanità stessa, però, visto che ci vantiamo tanto di essere raziocinanti, di essere superiori a certe logiche da branco, almeno cerchiamo di dimostrarlo coi fatti.

2 commenti:

cristiana2011-2 ha detto...

Homo sapiens, evoluzione della specie!?!
Stanno creando una sorta di cauzione, per sti porci.
Cristiana

Dumdumderum ha detto...

@Cristiana
Giustappunto...