venerdì 18 luglio 2014

E poi continua a diffamare la magistratura

Il caimano è appena stato assolto nel processo Ruby. Assolto. Cioè, la magistratura l'ha appena riabilitato permettendogli di tornare a spron battuto a scassare il cazzo in politica. Ancora una volta, come cittadino comune, mi sento decisamente preso per il culo, anche considerando il fatto che quell'essere obbrobrioso continuerà imperterrito a vituperare i giudici "kumunisti" che GOMBLODDANO contro di lui. Ma almeno stia zitto! Sono vent'anni che gliele danno tutte vinte! La pianti lì di cercare di coglionare, almeno, il popolo italiano!
Consoliamoci, però: è vecchio come il cucco e l'Italia non dovrà subirselo ancora per troppo tempo. Le sentenze della Nera Signora non prevedono assoluzione, e soprattutto sono inappellabili.

Nessun commento: