giovedì 31 luglio 2014

Le carrette da duecentomila euro

... in mano agli avvocati che, poverini, poveretti, poveracci, guadagnano 7.500 euro all'anno, vivono sotto la soglia di povertà, miseri tapini.
L'ultima che ho visto, e che mi ha intrigato per un po', è stata una Aston Martin Vantage S, una ciofechetta che se non costa quattrocento banconote da cinquecento poco ci manca. Ho continuato per mesi a chiedermi a quale dei dirigenti di banca lì intorno appartenesse, poi un giorno - dopo averla sempre solo vista parcheggiata - è arrivata praticamente sotto il mio naso. Alla guida c'era questo avvocato che conosco di vista. Adesso, magari costui è onesto e potrebbe accusarmi di fare di tutta l'erba un fascio, ma è moooooooooolto improbabile, considerando che la totalità (esatto: il 100%) degli avvocati in tasca ai quali sono riuscito a fare i conti dichiarano al fisco meno di diecimila euro all'anno. C'è qualcosa che continua a non tornarmi in questo sistema...

Nessun commento: