giovedì 23 ottobre 2014

Un cyberbullo istituzionale

Della serie: come può il vicepresidente del senato abbassarsi a certi livelli? Dicono di lui "è l'unico essere che, pur essendo totalmente privo di neuroni, può occupare una carica istituzionale"; sì, bene, ma questa non è una scusa per continuare a lasciargliela occupare. Da anni imperversa sul cinguettatore folle, rivolgendo insulti e ingiurie pesanti a chiunque gli stia sul cazzo, cioè pressappoco tutto il mondo ("tossico" è il termine più gettonato); imperdonabile, davvero. Per citare l'ultima cyberminchiata nota, come osa dare della cicciona drogata a una povera ragazza di tredici anni che già magari soffre di suo per il suo aspetto fisico? Il suo "ho solo risposto, non devo mica scusarmi" non regge. Magari questa ragazza ci è andata un po' con la mano pesante - ma i politici normalmente ricevono ben altri insulti; la strategia migliore, per loro, è lasciar correre. Ma al vicepresdelsen questo concetto è alieno come una stella fuggiasca. Un cyberbullo qualunque alla fin fine viene semplicemente lasciato cuocere nel suo brodo; ma qui si tratta del vicepresidente del senato! Un po' va bene, però adesso sono stati oltrepassati tutti i limiti della decenza.
(In questo link trovate le sparate più macroscopiche del soggetto in questione).

6 commenti:

Xavier Queer ha detto...

Io mi chiedo: coglioni si nasce o si diventa? Il rospo Gasparri non si smentisce mai!!!

Xavier Queer ha detto...

Mi chiedo: coglioni si nasce o si diventa? Il rospo Gasparri non si smentisce mai!!!
Ciao

Dumdumderum ha detto...

@Xavier
Giusta domanda: quand'è nato aveva qualche neurone e poi l'ha perso oppure è direttamente nato privo di neuroni? Anche se, ai fini pratici, il risultato è poi lo stesso.

fata confetto ha detto...

Sono arrivata qui dal blog di Carla, leggere queste tue cose fa bene, è uno sfogo alla rabbia e un antidoto al conformismo stagnante, per non abbandonarsi nel pantano totale che , per ora, ci tocca.
Fata C

cristiana2011 ha detto...

Anni fa era un picchiatore del MIS .
Oggi mena a parole mostrando ogni volta la sua pochezza. A me da fastidio perfino nominarlo, mi sembra di bestemmiare.o dire parolacce.
Ciao.
Cri

Dumdumderum ha detto...

@Fata Confetto
Fa piacere non essere l'unico che s'incazza come un intero branco di iene di fronte a certi esempi di comportamento (dis)umano.

@Cristiana
A un picchiatore i neuroni non servono; per una carica istituzionale, invece, sarebbero d'obbligo. Anche per me il suo nome è una bestemmia; per quello non l'ho citato.