martedì 16 dicembre 2014

Olimpiadi? Ma anche no.

L'ultima sparata del Bomba: candidare l'Italia per le Olimpiadi del 2024. E questo dopo che perfino l'Avvoltoio aveva decretato inammissibile tale candidatura per mancanza di fondi. Figurarsi, però, se il Bomba si lasciava sfuggire l'ennesima occasione per buttare lì una delle sue solite promesse stratosferiche (il fatto che nel 2024 non sarà più lì da un bel pezzo non l'ha minimamente sconvolto).
Ma Olimpiadi di che? Della corruzione, come l'Expo? Prima bisogna sistemare tutti i problemi che abbiamo, e ci vorranno secoli! Dobbiamo risollevare la nostra economia dal baratro, dobbiamo fare in modo che i giovani trovino un lavoro - anche tornando al vecchio sistema di mandare i vecchi in pensione dopo 35 anni di lavoro - e dobbiamo garantire alla gente un buon servizio sanitario, l'accesso per tutti alla cultura, un'infrastruttura dei trasporti efficiente, un benessere sociale che abbiamo ormai perso; soprattutto dobbiamo ripristinare il concetto di legalità facendo in modo che chiunque sbagli paghi in proporzione al reato commesso, attuando una lotta senza tregua alla criminalità organizzata, alla corruzione e all'evasione fiscale. Solo dopo che avremo realizzato tutto questo potremo ventilare l'idea di candidarci per le Olimpiadi: in ogni caso, non prima del 2324, mi spiace. Se mai l'Italia dovesse proporre questa inopinata e inopportuna candidatura, l'unica speranza è che il Comitato Internazionale Olimpico la bocci senza se e senza ma.

4 commenti:

fata confetto ha detto...

Se si faranno le olimpiadi della vergogna, il medagliere della povera Italia nostra sarà stracarico!
Fata C

Dumdumderum ha detto...

@Fata Confetto
A quelle l'Italia partecipa ogni giorno di ogni anno, mica solo l'estate dei bisestili; di medaglie d'oro per la vergogna ne vinciamo a gogò.

cristiana2011 ha detto...

Che s'informino su ciò che successe in Grcia "che ha organizzato le Olimpiadi nel 2000 (tanti dicono che sia iniziata lì la caduta verso l'abisso economico nel quale si trova ora...".
.
Cristiana

Dumdumderum ha detto...

@Cristiana
Le lezioni che uno stato apprende sulla propria pelle non vengono MAI recepite dagli altri stati. Esemplare il caso Google News: in Germania volevano limitarlo, così Google l'ha tolto del tutto e gli editori ci hanno rimesso; tuttavia, in Spagna ci sono cascati a loro volta e qui da noi sono sulla buona strada. Se non la capiamo per stronzate del genere, figurarsi se la capiamo con una spesa tremenda come le Olimpiadi.