lunedì 2 febbraio 2015

Per una volta non è un impresentabile

... e la cosa mi sorprende assai. Sergio Mattarella non è stato partorito dall'aborrito patto del nazareno (sì, anche quello senza maiuscole); è un giudice, un costituzionalista, super partes per definizione e, per quel poco che so di lui, una persona integerrima. Sorprendente il fatto che sia stato piazzato lì dal Bomba; sorprendente che sia stato votato (e vabbe', alla quarta "chiama") anche da altri, non solo dai bombiani. Riuscirà Mattarella nell'arduo compito di restituire le maiuscole alla sua carica? Chi lo sa. Lo giudicheremo fra sette anni; ma intanto è il primo a non meritarsi - almeno per ora - una mazzata.

2 commenti:

cristiana2011 ha detto...

Pienamente d'accordo su quanto hai detto nel post precedente.
In quanto a Mattarella mi sembra che , dopo tutto, si sia raggiunta una scelta che ci gioverà anche agli occhi del resto del mondo.
Cristiana

Dumdumderum ha detto...

@Cristiana
Mattarella mi sembra la classica "scelta obbligata" per evitare di farsi ancora qualche figuraccia internazionale; comunque, anche se è presto per giudicarlo come presdellarep, pare una figura di rilievo - anche se leggi in giro per blog di tutto di più sulla sua elezione. Collegamento col post precedente: Mattarella è stato un nome da ultimo minuto, quindi non un quirinoide.