giovedì 12 marzo 2015

La scajolite è contagiosa

To', ma guarda, il caimano "non sapeva". E dato che "non sapeva" la cazzazione l'ha assolto. Che brutta malattia la scajolite: contagia davvero tutti, a qualunque livello; perfino i magistrati vengono colpiti, anche se in maniera diversa: se un criminale si presenta in tribunale dicendo che "non sapeva" (sintomo della scajolite per i criminali), i giudici gli credono (sintomo della scajolite per i magistrati). E il vaccino? Mah, chissà, forse lo scoprirà un italiano che è andato a studiare e a lavorare all'estero. Adesso vado ad ammazzare qualcuno, poi ai giudici propinerò un bel "non sapevo che la mia azione sarebbe risultata mortale". Forse mi assolveranno? Mi sa di no: la scajolite contagia i giudici solo quando l'imputato è un Very Idiot Pirla.

4 commenti:

Xavier Queer ha detto...

Non ti assolveranno, la scajolite non colpisce i comuni mortali. Anzi sono pure capaci di aumentarti la pena inventandosi qualcosa, magari la Berluschite!

Dumdumderum ha detto...

@Xavier
Già. Non sono mica un Very Idiot Pirla, io.

valerio ha detto...

Anche nei vari processi a Roma sulle baby squillo , basta dire "ma io non sapevo che era minorenne " ed è assoluzione piena (ok maritino della Mus.....)meditate gente e copiate il B

Dumdumderum ha detto...

@Valerio
La raccomandazione giusta è "nonsapevatelo".