mercoledì 8 aprile 2015

Politica inefficiente e tempi lunghi altrui

Ci sono voluti quattordici anni alla corte di Strasburgo per stabilire che i fatti avvenuti alla scuola Diaz di Genova nel 2001 sono da considerare tortura; e intanto nessuno, in quei quattordici anni, ha mai potuto impedire alle teste bacate che allignano come erbacce nelle forze dell'ordine di adottare lo stesso identico comportamento in altri casi.
Ci sono voluti nove anni alla corte costituzionale per dichiarare incostituzionale il porcellum; intanto, però, nessuno è riuscito a impedirgli di causare danni irrimediabili in quei nove anni. Ce ne vorranno altrettanti per dichiarare incostituzionale il bombellum (chiamato da loro pomposamente "italicum") e in quel periodo riuscirà a distruggere ancora di più quei pochi residui di repubblica che ancora ci sono rimasti.
E che dire sulla legge relativa alla fecondazione assistita? Prima che la magistratura la smantellasse è riuscita a impedire a tante coppie di trovare la felicità.
L'elenco potrebbe proseguire per altri milioni di parole; mi fermo qui per questioni di brevità.
La "politica" italiana ormai lavora soltanto più per perpetuare sé stessa e per garantirsi la poltrona a vita; ma i tempi dinosaureschi con cui soggetti esterni cercano di raddrizzare le storture che essa mette in piedi sono tre volte più dannosi, perché la lasciano agire indisturbata e chiudono le porte della stalla solo dopo che tutto il bestiame è scappato già da tempo.

2 commenti:

cristiana2011 ha detto...

E' veramente demoralizzante soprattutto perchè s'intuisce che nulla cambierà, almeno a breve tempo.
Spero , per i posteri, che non si tratti di tempi 'dinosaureschi'.
Buona giornata!
Cristiana

Dumdumderum ha detto...

@Cristiana
Eh, magari. Ho molta paura che non cambierà niente nemmeno sotto il profilo dei tempi dinosaureschi.