venerdì 3 luglio 2015

Italiani brava ggggente

Gli Omini Verdi Xenofobi, col loro capo salvini (minuscola sempre d'obbligo) stanno cavalcando l'onda dell'innato razzismo italiota contro i migranti - e dagli al rom, e dagli all'africano, e dagli al rumeno, bla bla bla. Ora, per quanto ci sia una certa percentuale di ceffi da galera in mezzo a quella gente, la stessa percentuale si trova pure qui da noi, che vi credete, cari OVX e simpatizzanti vari? E siccome gli italiani in Italia sono sempre la stragrande maggioranza (i migranti hanno sfiorato il 6% della popolazione: non il 99,9999999% come vorreste far credere all'opinione pubblica) è altrettanto chiaro che il 94% dei criminali sono del posto. Ma uno straniero commette un reato e viene sputtanato in lungo e in largo, con nome, cognome e tutti i dati anagrafici in bella vista, viene gettato al pubblico ludibrio, rischia pure la morte; un italiano commette un reato? Silenzio assoluto. Così:
- un militare si finge poliziotto per violentare una ragazza; si viene a sapere che è ITALIANO... silenzio assoluto;
- arrestano due scippatori seriali di vecchiette, già conosciuti per altri precedenti, autori anche di furti nei negozi; si viene a sapere che sono ITALIANI... silenzio, basta, muti, zitti, non se ne parla più;
- un pirata della strada completamente sbronzo falcia una vecchietta, scappa, si fa rintracciare dopo svariati giorni e viene arrestato; si viene a sapere che è ITALIANO... chiusa la faccenda.
Però quel 6% di criminali che hanno la sfiga totale di non essere nati e vissuti qui, o comunque, anche in tal caso, di non essere figli di italiani da millemila generazioni, ecco, no, devono essere messi alla gogna. Non che io intenda difenderli; ma non faccio nessuna distinzione di nazionalità; per me stupratori, scippatori, assassini sono sempre criminali e andrebbero tutti trattati allo stesso modo. Cari italioti xenofobi a mille, le ruspe servono per voi.

4 commenti:

cristiana2011 ha detto...

Se sono italiani, hanno sempre un'attenuante perchè potrebbe essere nostro fratello e per un fratello una scusante si trova sempre.
Predi quel Bossetti arrestato per l'omicidio di Yara : per lui manco il riscontro del DNA sembra sia valido.
Cri

Dumdumderum ha detto...

@Cristiana
Grazie per aver ritirato fuori quella vicenda che ormai sembra una fizzzzzion di raiset, tanto è senza fine - grrrr... Comunque questo caso fa parte di un altro aspetto dell'idiozia nostrana, quella "giustizia" che massacra la gente onesta e premia i criminali. Ormai basta aver commesso un qualsivoglia reato di una certa entità e si ha la certezza matematica - matematica - di avere l'assoluzione. E questa "giustizia" funziona allo stesso modo per italiani e stranieri: sei un delinquente? Vai via libero. Solo che il delinquente straniero, poi, rischia il linciaggio; quello italiano se ne va poi in giro con quell'aria tronfia da piccione, a comunicare al resto del mondo "Vi ho ciulati tutti".

@enio ha detto...

quel poliziotto voleva farsi una minorenne e hA SCELTO LA MANIERA PIù STUPIDA per farlo... doveva fare come ha fatto Berlusconi... per fortuna che gli italiani non sono questi

Dumdumderum ha detto...

@@enio
Ovviamente no; ma danno un pessimo esempio; e l'omertà dei media quando si scopre che un criminale è italiano fa davvero schifo. Come dicevo, per me un criminale è un criminale, a prescindere da dettagli del tutto secondari come la nazionalità.