martedì 8 settembre 2015

Fumo negli occhi

Tutto questo gran parlare di flussi di migranti che arrivano qui da noi, tutto questo gran cicalare sulle foto di due bambini morti, diconsi due (e sì che ne muoiono a migliaia!), tutto questo gran darsi le colpe a vicenda, tutti questi discorsoni sull'accoglienza, questo incredibile buonismo (moooooolto opportunista, dico io) della Kaiserin crucca, ecco, tutto ciò non è forse una bella cortina fumogena negli occhi della gente? Tanto per cominciare, visto che si parla solo più di MIGRANTIMIGRANTIMIGRANTI ventiquattr'ore al giorno sette giorni su sette i governi riescono a far passare in assoluto silenzio "riforme" senza vaselina - non ultima la sparata del Bomba sul tecnocontrollo dei lavoratori, che, d'accordo, ha i suoi limiti, può essere attivato solo dietro consenso dei sindacsignori signorsì, ma comunque è un collare da schiavi saldato al collo dei lavoratori - senza che la gente se ne renda conto. Seconda cosa, con tutto questo strepito, chi ha colpe di questo disastro epocale - cioè tutti i fautori di questo sistema economico destinato irrimediabilmente al collasso più catastrofico - se la scampa, perché la colpa di tutto viene immancabilmente appioppata ai migranti, non a chi c'è dietro. È ora di cambiare rotta, di andare a indagare sul perché e il percome il ricco occidente si sia arricchito andando a sfruttare i poveracci, e di porre un freno a questo sfruttamento in grado solo di creare povertà e miseria.

2 commenti:

cristiana2011 ha detto...

Hai ragione, ma qui è più che mai il caso di dire "occhio non vede..." Il "dietro" è sempre stato più o meno camuffato e fino a quando non esplode, fa meno impressione.
Inoltre, a volte, si è un po' vigliacchi ( parlo per me) e si preferisce non vedere.

Dumdumderum ha detto...

@Cristiana
Vero: come quando si cura una malattia agendo sui sintomi, senza avere il coraggio di indagare sulle reali cause della malattia.