giovedì 21 gennaio 2016

La mia vendetta contro un SUV demmerda

Era già da mo' che non tiravo qualche bella succulenta mazzata ai SUV demmerda e all'immensa tracotanza di quelli che li guidano ("guidare" è una parola grossa per questa gentaglia). Stavolta, però, ho goduto come un riccio per un episodio che mi è capitato l'altro giorno.
Doverosa premessa: stavo guidando un'auto non mia, non tanto giovane, dotata, tra le altre cose, di un baco alla centralina in grado di mandarla completamente in palla se si agisce in un certo modo sui comandi. Non dico che auto era, prima di tutto perché non voglio né incoraggiare gli emuli, né scatenare la corsa dai concessionari per farsi sistemare il baco (è un'auto fuori produzione e la casa produttrice ormai se ne strabatte), e in secondo luogo perché è un baco molto difficile da scatenare: bisogna sapere quello che si fa, e l'automobilista medio non ci incapperà mai. È servito a me, però.
Insomma, coda mostruosa in autostrada, traffico talmente fermo che perfino i pali della luce ci superavano... e non ti vedo in distanza nello specchietto il SUV demmerda che avanza arrembante nella corsia d'emergenza? Tac, decisione al volo: mi sposto in corsia d'emergenza, faccio quella manovrina che dicevo e puff, macchina inchiodata. Il buco lasciato da me viene tappato in tempo zero, ovviamente. E il SUV demmerda mi arriva dietro, si ferma, comincia a strombazzare come un dannato e accende tutte le luci che ha. Lo lascio strepitare per un po', poi scendo dall'auto e mi avvicino a lui, che aveva già abbassato il finestrino con la buona intenzione di dirmene quattro.
"Ho qualche problema alla macchina." gli dico. "E intanto questa sarebbe la corsia d'emergenza."
"Non me ne frega un cazzo, io non posso mica star qui tutto il giorno, togli quel rottame di mezzo!" salta su lui inviperito.
"Quale parte di 'ho qualche problema alla macchina' non ti è chiara? S'è inchiodata, non parte, non risponde più a nessun comando. Se vuoi, incanalati sulle corsie di transito e segui la coda; questa macchina da qui non si muove. E, ribadisco il concetto: 'corsia d'emergenza' non vuol dire che un cretinotto con un SUV demmerda che costa quanto una casa possa sfruttarla per fare il furbo alla facciazza di tutti quelli che sono fermi in coda da ore."
"Sì, ma cazzo, io ho un appuntamento e non posso mica mancare! Non rompere i coglioni, la tua è tutta una finta, quella macchina va benissimo."
"Bene, signOOOr sotuttoio: fammela partire e ne riparliamo."
Scende dal SUV demmerda, sbattendo doverosamente la portiera (il suo carrozziere è già lì che si sfrega le mani...), sale su quella che stavo guidando io, tenta abbastanza avviamenti da riuscire quasi a panarmi la batteria, pianta giù bestemmioni a macchinetta, mi propone: "Adesso metti la marcia e ti spingo io con la mia, così vedrai che parte."
"La macchina non è mia; ti assumi tu la responsabilità di qualunque danno?"
Alla parola "responsabilità" si inceppa, da bravo codardo che è, di quelli che fanno i prepotenti solo coi più deboli. Poi, mentre vedo che si sta decidendo a risalire in macchina per inserirsi (immagino io) a forza bruta nel traffico, pretendendo magari di far spostare tutti quei tir da 40 tonnellate che riescono a muoversi di dieci centimetri alla volta, non gli arriva una pattuglia della polizia dietro? E mentre un poliziotto tenta invano di dare una mano a me a far ripartire l'auto inchiodata, l'altro scuoia vivo il pirlone, incurante di tutte le sue proteste e recriminazioni condite di "Lei non sa chi sono io" e menate del genere. Alla fine della fiera, lui si ritrova lì senza la patente a proferire minacce di ricorsoni da giorno del giudizio; io, intanto, ho rivelato al poliziotto l'esistenza di quel baco e di come ripristinare la situazione di partenza (basta staccare la batteria, aspettare qualche minuto che la centralina si reimposti e ricollegare il tutto), e sotto il suo ghigno malefico riavvio il motore e mi reimmetto nella coda, ringraziando il gentile poliziotto per il suo aiuto. La coda ha ripreso a scorrere un po' più veloce nel frattempo. La faccia del rincoglionito col suo SUV demmerda è stata impagabile.

2 commenti:

cristiana2011 ha detto...

Avrei voluto essere lì a filmare.
Queste soddisfazioni andrebbero immortalate.
Cri

Dumdumderum ha detto...

@Cristiana
Avessi avuto qualcuno con me, magari il filmatino ci sarebbe stato, con successiva pubblicazione su TuTubo ("traduzione" mia :D )... Naaaa. Il cretinotto si è già autosputtanato abbastanza.