venerdì 5 febbraio 2016

Minacce di morte in diretta radio

A questo siamo giunti.
Già è tremendamente vessatorio il fatto che la radio di stato del vaticancro invada praticamente tre frequenze su quattro; in qualunque zona d'Italia basta scorrere la sintonia della propria radio e ogni momento s'incappa in questo obbrobrio. In più (no, io mi rifiuto di ascoltare quella merda: me l'hanno riferito) il suo "direttore" con le virgolette d'obbligo si permette di proferire minacce di morte in diretta radio!
Dunque, a seguito del controverso disegno di legge sulle unioni civili, la sua prima firmataria, Monica Cirinnà, si è sentita rivolgere una frase del tipo "Arriverà anche il tuo funerale".
Ma è possibile? Insomma, si può dire in varie maniere, più o meno educate, che non si è d'accordo; già l'han fatto i catto-talebani omofobi con quel loro famoso "giorno" di cui (chiedo venia) avevo promesso di non interessarmi più, e vabbe'. Ma arrivare in diretta radio a proferire esplicite minacce è più troppo del troppo! E scusate se il mio italiano va a gambe all'aria assieme alla mia pazienza! Caro il mio pretastro bigotto e omofobo, questo messaggio ti arriva da un etero felicemente sposato: vaffanculo. E tieni sempre presente tutti i sentimenti (carità, amore, ...) che tu e gli altri pretastri professate praticamente due parole su tre, che poco - anzi, per nulla - quadrano con l'augurare la morte a una persona di fronte a x ascoltatori, con x (sperabilmente) = 4 gatti spelacchiati; non so quale sia l'indice d'ascolto di radio porcheria, ma ne conosco personalmente ben pochi che ce l'abbiano sulle preselezioni delle proprie radio. Comunque, sempre sotto l'orecchio di troppi. Queste sono la carità e l'amore su cui si basa la tua religione, caro pretastro? Ritorna a fanculo, se già eri rientrato dal viaggio precedente. È già terribilmente brutto beccarsi 'ste trollate sul web, ma in diretta radio proprio no, eh!

5 commenti:

cristiana2011 ha detto...

Più di una volta, percorrendo la Como-Lecco, ho visto il cartello che indicava la sede di Radio M...
L'istinto è sempre stato quello di andare a dirglene quattro. Magari un giorno ci proverò, ma bisogna che mi sbrighi, perchè spero che quanto prima arrivi il funerale di questo 'pretastro'
Cristiana

Dumdumderum ha detto...

@Cristiana
Dagli due schiaffoni sul muso anche da parte mia.

Xavier Queer ha detto...

A questo "rappresentante" di God che tanto predica "bene" l'amore per il prossimo, rispondo con questi versi del grande Faber:

"E allora la mia statura non dispensò più buonumore
a chi alla sbarra in piedi mi diceva "Vostro Onore"
e di affidarli al boia fu un piacere del tutto mio,
prima di genuflettermi nell'ora dell'addio,
non conoscendo affatto la statura di Dio".

Inoltre voglio anche ricordargli che la strada per fanculandia è tutta in discesa!

Zio Scriba ha detto...

Non ho più parole, soltanto bestemmie. Fermo restando che la prima e più grave bestemmia è che certi bigotti omofobi si dichiarino "cristiani". Ma cristiani de che?

Dumdumderum ha detto...

@Xavier, Zio Scriba
Predicare bene e razzolare male è in assoluto la loro specialità. Il vaffanculo più grosso per questo idiota sarebbe stata una legge sulle unioni civili molto più radicale; purtroppo la legge Cirinnà è un compromesso che viene ancora eccessivamente incontro ai catto-bigotti omofobi.