mercoledì 6 aprile 2016

O sì o no: il chi se ne frega non esiste

Lo so: è l'ennesimo urlo nelle orecchie dei sordi.
Per una volta, spero (vanamente???) che la popolazione italiana si scrolli di dosso il suo sbattiballismo e il 17 aprile (aprile, porca zoccola, non luglio o agosto - non siete in vacanza il 17 aprile!) vada a votare per questo benedetto referendum. Votate sì o no, ma, cazzarola, votate! Fategli passare 'sto cazzo di quorum e fate in modo che i Sì e i No abbiano un minimo di possibilità di giocarsela ad armi pari! Quello che voterò io è già ben chiaro a chi guarda anche sui lati di questo cumulo di bit che chiamo blog - ma non è che voglia condizionare la gente; semplicemente, andate a votare! Sappiate che il mancato raggiungimento del quorum non è una vittoria dei No: è un referendum nullo, punto. Cioè, come se non fosse mai stato istituito, spreco di soldi pubblici a parte. E, soprattutto, il voto sarà uno schiaffo in faccia a quel tizio che pensa di essere un capo di governo e che sta incitando la gente a non servirsi dell'unico strumento che ha per potersi esprimere democraticamente. Andate e ficcategli 'sto schiaffo sul muso!

4 commenti:

cristiana2011 ha detto...

Ben detto Dum,ma è difficile trovare un tantino di coscienza civica in giro.
Cri

Dumdumderum ha detto...

@Cristiana
Ho proprio paura che tra il Sì e il No vinca il Chissefrega.

Vincenzo Iacoponi ha detto...

Quello che mi fa schifo è che il prossimo referendum sugli emendamenti costituzionali non avrà il quorum (e ancora non capisco il perché) per cui basta che votino Irrenzi, sua moglie, le sue puttane elette a ministre e quei quattro ladri di galline che ancora gli credono perché diventi legge dello stato.

Dumdumderum ha detto...

@Vincenzo
Proprio perché non avrà un quorum sono fiducioso, perché quei quattro gatti spelacchiati che hai citato si troveranno in decisa minoranza di fronte alla gente ragionevole che comunque andrà a votare e sbatterà loro un No grosso come una casa dritto sul muso. Tra l'altro questo è l'unico referendum dove non si parla di abrogare una legge, ma di confermarla, e quindi si voterà No per dire No: più chiaro di così...