venerdì 10 giugno 2016

Il lanciafiamme del Bomba

... è soltanto il suo culo che brucia, urka se brucia. Le amministrative in teoria con lui c'entrerebbero come i proverbiali cavoli a merenda, però le sta vivendo in maniera molto, ma molto personale, come fosse lui ad essere eletto sindaco in tutte le città dove si vota. E allora è chiaro che se le cose vanno storte ai suoi candidati (e ancora non può dirlo: ci sono i ballottaggi) a lui brucia il culo. Insomma, uno che ritiene che l'intera politica italiana (e anche oltre!) sia incentrata intorno a lui finisce poi per farsi venire il mal di pancia anche per le elezioni amministrative - ma in un comune le elezioni sono incentrate sulla persona, non sul partito a cui essa appartiene. Lanciafiamme? Tsè. Dategli un valium, piuttosto.

Nessun commento: