martedì 12 luglio 2016

L'Universo è limitato, la stupidità umana no

A riguardo dell'ultimo fenomeno che conferma la tesi di Einstein, c'è anche un'analisi dettagliata sul Disinformatico. A me non resta che appioppare la mazzata a milioni di persoamebe che hanno perso completamente il cervello (ma prima ne avevano?????) dietro questa cazzo di fottutissima app a realtà aumentata. Ne ho steso uno stamattina, che andava a caccia di uno di quei mostricciattoli virtuali sullo schermo del minchiofono e non guardava minimamente dove metteva i piedi. La seconda cosa che ho fatto di fronte al suo "Guarda dove vai" (cioè, io avrei dovuto guardare dove andavo! Mentre lui vedeva soltanto i mostricciattoli sul telefonino. Bah!) è stato mettere un piede sul suo cagofono, caduto per terra nel frattempo, e caricarci tutto il mio peso (cioè, più o meno il peso di un orso) fino a sentire un simpatico crac-crac-crac. La terza cosa che ho fatto è stato dirgli dritto in faccia, di fronte a tutti quelli che passavano: "Io la realtà reale la vedo; non vado a caccia di allucinazioni tecnologiche." Di fronte alle sue proteste comprendenti anche minacce legali per lo stronzofono distrutto gli ho riso in faccia e me ne sono andato.
Cioè, ero convinto di aver già visto il massimo del cretinismo con utOnti completamente distratti con gli auricolari piantati nelle orecchie e il muso perennemente sul pirlofono a messaggiare in continuazione senza guardare la strada - e invece vengo ancora una volta smentito dalla realtà dei fatti, perché questi pirla vanno a caccia di mostricciattoli vedendola, la strada, ma perdendo completamente di vista tutti i pericoli reali che vi si trovano - non solo, come ha fatto notare Paolo Attivissimo nel post linkato sopra, l'intralciare il traffico rischiando di farsi tirare sotto, ma anche il non vedere il ladro che sta per tirar loro una mazzata in testa per rapinarli. Per non parlare poi dei rischi di sicurezza informatica legati a quella app di merda e a tutto il resto. Se mai qualcuno dovesse imporre dei test di intelligenza a chi acquista un troiofono, tutti i produttori di questi apparecchi dichiarerebbero fallimento nel giro di una settimana!

Nessun commento: