lunedì 22 agosto 2016

Controllo mentale? Muuuu, muuuu

Prima il titolone chocsciocco:
"Il braccio destro di Putin e l'ordigno segreto per manipolare le menti"
Adesso mi direte: l'hai pescato da Lercio?
Magari.
No, non è Lercio. Non è nemmeno il Corriere del Corsaro. Però è un corriere.
Ah, ecco, mi direte voi: il Corriere della Pera, il CoRiere (con una sola R) della Sera...?
No.
È proprio il Corriere della Sera, quello col nome scritto giusto. Un organo di stUmpa di cui la gente dovrebbe potersi fidare e invece, per l'ennesima volta, si permette di bufalare i lettori boccaloni con una notizstronzata del genere. L'articolo l'ha firmato un certo fabrizio dragosei, che s'è giocato le maiuscole con una vaccata del genere. Il bello è che alla fine il "giornalista" cerca di smarcarsi in corn(ut)er con la frase "Certo il Nooskop di Vayno potrebbe fare ancora di più se esistesse veramente (e molti specialisti ne dubitano)", cioè, tira il sasso e poi tenta invano di nascondere la mano. Se l'ordine dei giornalisti esistesse veramente (e il 100% degli amministratori di questo blog ne dubitano(*)) dovrebbe radiare questo signor drago 6 senza pensarci due volte dopo la pubblicazione di una puttanputinata di questo genere.
Maggiori approfondimenti in questo post del Disinformatico. Qui la versione archiviata dell'articidiozia.
E poi, fatevene una ragione: di strumenti ben poco segreti per manipolare le menti ne abbiamo parecchi:
- la telecaccamerdavisione;
- le socialtroiate come il Tomo delle Facce di Merda;
- le app del cazzo per dare la caccia ai mostricciattoli virtuali;
- ...

(*) Un lettore qualunque: "Ma ci sei solo tu!"
Dumdumderum: "Ciò non toglie che quella percentuale sia fondamentalmente corretta."

Nessun commento: