mercoledì 31 agosto 2016

Terremoti e socialmerde

No, in questo caso non mi sto riferendo alla marea montante di webeti che hanno tutto loro da dire riguardo al terremoto sul Tomo delle Facce di Merda e altre socialmerde di questo genere. Mi sto riferendo al mega direttore galattico nonché fondatore e proprietario del TFM in persona, Zuckamarciaberg.
Udite udite, ha effettuato una donazione di cinquecentomila euro (il suo reddito di dieci millisecondi, più o meno) per il terremoto.
Uàu, davvero un bel gesto umanitario, grazie Zuckaputridaberg, sei davvero un grand... STOP! Qualcosa non torna di brutto. Innanzi tutto: ha davvero donato dei soldi?
Ma va' là. Ha donato dei crediti alla croce rossa per fare pubblicità sul TFM.
Cioè, ha preso del fumo con le mani e ne ha fatto una donazione; naturalmente prima di arrivare a destinazione il fumo era già svanito.
Bravo Zuckamortaberg, così si fa, secondo il Manuale del Perfetto Stronzo.
In più, altro piccolo particolare: Zuckafetidaberg deve al fisco italiano qualche miliardata: mica noccioline. Con che facciaculo smutandato si presenta qui a fare lo sborone e sventolare mezzo milione che nessuno vedrà mai da vicino? Domanda retorica, già, ma con una risposta: quella faccia quel culo smutandato trova la sua piena corrispondenza in un presidente del coniglio (già, quello che oltre alla maiuscola s'è giocato pure la S) che, anziché pretendere la restituzione con gli interessi di quelle miliardate di evasione fiscale, lo invita a tenere conferenze fuffose all'università dei figli di papà e gli slurpa il culo al punto di garantire esplicitamente che quei soldi di evasione fiscale non verranno mai richiesti.

Nessun commento: