martedì 15 novembre 2016

Dagli col terrorismo climatico

E ci risiamo. Il 2016 è stato "l'anno più caldo di sempre" (be', per una volta non hanno tirato in ballo i canonici 150 anni...).
2003? Dimenticato.
1993? Dimenticato.
Altri anni precedenti in cui c'era da andare arrosto? Dimenticati.
Ma mi sa che per i "giornalisti" il mondo è iniziato il primo gennaio 2016.
Ma andate a farvi una gita su Mercurio sul lato esposto al sole, va'!

3 commenti:

iacoponivincenzo ha detto...

È stato il più caldo? E chi cazzo se ne frega. Io stavo bene e sarei stato meglio se invece di un grado e mezzo fosse aumanetata la temperatuta di tre gradi, che io al sole ci sto come le lucertole.
Che cazzo volete stronzi, che torni il glaciale? Ma impiccatevi.

@enio ha detto...

il problema è che i ghiacciai si stanno ritirando anche quì sulle Alpi

Dumdumderum ha detto...

@Vincenzo
Io invece sono un orso e preferisco il freddo. :D
Sia come sia, il clima è costantemente in evoluzione. All'epoca dell'impero romano coltivavano gli ulivi sulle Alpi! Con gli "al lupo al lupo" non si ottiene niente, salvo il fatto che quando davvero annunceranno una catastrofe climatica reale nessuno se li cagherà di striscio e ci troveremo in braghe di tela.

@@enio
Vero; ma come ho detto a Vincenzo il clima è sempre diverso di anno in anno.