lunedì 28 novembre 2016

Votate responsabilmente

Io la mia preferenza l'ho già abbondantemente dichiarata e nutro la speranza (altalenante...) che vinca davvero il No, però, qualunque sia la vostra idea in proposito:
- non lasciatevi influenzare dai troll e dai bufalari che "se vince QUESTO ci saranno più tasse/più disagi/meno soldi/blablabla";
- parimenti, lasciate perdere quelle belle dichiarazioni "Tizio [morto] ha detto sì", "Caia [morta pure lei] ha detto no" (ultima al momento di questo post quella attribuita a Fidel Castro); è anche un modo ignobile di approfittarsi del fatto che i citati personaggi non possano più dire la loro a riguardo;
- i politicanti da strapazzo hanno molto personalizzato questo referendum; non date retta alla loro propaganda: questo è un referendum sulla modifica della nostra legge più importante, la Costituzione, e come tale va votato;
- sempre i politicanti da strapazzo (uno in particolare: il Bomba) giocano abominevolmente su malattie come il cancro o l'epatite per tirar l'acqua al loro mulino: un gioco ignobile e spregevole sulla pelle di tanti malati; certo è che se votate qualcosa anziché qualcos'altro NON sbucherà la cura miracolosa per queste malattie;
- non cadete nella trappola del "io voto X perché il tale personaggio che mi sta sulle palle vota Y": le scelte sono soltanto due, e su qualunque di esse abbiate messo la croce sappiate che avrete votato "come" qualcuno che vi sta sulle palle;
- [Aggiunta] non date retta ai politicanti e alla stampa esteri, che ficcano il becco in faccende che non li riguardano;
- che non ci sia il quorum per questo referendum non è una scusa valida per non andare a votare: in ogni caso, state sbolognando tutte le responsabilità a qualcun altro; se davvero volete dare qualche possibilità in più alla vostra scelta, ANDATE A VOTARE!
In poche parole, andate a informarvi sulla Costituzione e su come cambierebbe in caso di vittoria del Sì, non date retta ai peracottari (di entrambi i fronti) che s'inventano le panzane più astronomiche per convincervi della bontà delle loro ragioni, non lasciatevi condizionare dal clima di paura che - ancora una volta - entrambi i fronti stanno alimentando, usate la vostra testa e soprattutto rivendicate a gran voce il vostro diritto a dire la vostra.

2 commenti:

iacoponivincenzo ha detto...

I motivi per votare NO sono mille. Quello per votare SI uno solo: se volete salire su un treno in corsa che non si sa dove sia diretto, che è guidato da uno sprovveduto, da un contaballe, da un megalomane, da un decerebrato dalla nascita, da un tizio che già alza il mento alla Mussolini, e lo fate per la vostra insana voglia di mostrarvi attaccati al carro del vincitore sperando di lucrare dei benefici immaginari che "mento proteso" sta promettendo anche ai morti, allora VOTATE PURE SI.
Per tutte le altre ragioni, e sono mille,
VOTATE NO.

Dumdumderum ha detto...

@Vincenzo
Sfondi la proverbiale porta aperta, con me...