giovedì 26 gennaio 2017

Il Casinellum

Al Bomba sono andate tutte storte, con piccoli bonus che gli sono rimasti, ma che in definitiva contano poco. Dopo il grossissimo No alle sue "riforme" (anti)costituzionali, dopo l'ammissione di due su tre dei referendum sul giosbàt (e grazie di cuore a un sindacato incapace che ha fatto saltare quello più importante di tutti sull'articolo 18 - ma vabbe', forse si riuscirà a riproporre anche quello in tempi ragionevoli) adesso arriva la stangata sul Bombellum (no, continuo a rifiutarmi di legare il suo nome all'Italia). Sì al premio di maggioranza a chi passa il 40%, ma un fantastico no al ballottaggio affinché qualcuno potesse arrivarci a forza bruta a quel 40%. E qualcuno dirà: sì, però comunque chi arriva al 40% si pappa il 55% dei seggi alla camera dei deputati. Già; ma se col Bombellum quel 40% sarebbe stato un partito singolo, con questa legge modificata dovrebbe essere una coalizione - e al momento non ce n'è più una valida, quindi rimane il proporzionale con sbarramento, più o meno come al senato. E qualcun altro dirà: sì, ma sono rimasti i capilista bloccati e candidabili in più circoscrizioni; già, però non hanno più la possibilità di scegliere dove andare e dove piazzare i propri leccaculo, perché ci sarà un sorteggio. La politica italiana è tornata più o meno quello che era prima del 1992: un Casinellum...

4 commenti:

iacoponivincenzo ha detto...

Il Bombellum gli è andato di traverso al cazzaro, anche se adesso sogna di rimontare in alcione, solo che sotto avrà un somaro spelacchiato...seppure riuscisse a tanto, ma oramai è strasputtanato al punto che ancora dice di voler far costruire il ponte della mafia, per dare appunto 100.000 posti di lavoro ai mafiosi. E allora siamo al Merdellum e se va avanti ancora un po' saremo certamente al Cacarellum col cazzaro che quotidianamente si liqueferá manifestandosi per quel che veramente è: una gran cacata, lui e la sua zoccolona numero uno. Poi tutte le altre in fila indiana.
Ha già fatto preparare il vestitino nuovo, un numero più piccolo onde si veda la panzetta pornografica e il culetto mobile da ricchioncello di campagna tosca.

Dumdumderum ha detto...

@Vincenzo
Mi sa tanto che riusciremo a liberarci di lui come ci siamo liberati del suo papino spirituale, cioè proprio per niente.

@enio ha detto...

il problema è che le cose per gli italiani sono cambiate poco, tasse alte, debito pubblico in ascesa e disoccupazione giovanile al 40%. Non se ne sentirà la mancanza se viene fatto fuori anche dal suo stesso partito

Dumdumderum ha detto...

@@enio
Per sostituirlo con un cazzaro della stessa pasta, però.