giovedì 25 maggio 2017

Giornalismo alla cazzo di cane

Mi ero ripromesso di non dare eccessivo risalto agli attentati di presunta matrice estremista islamica, non perché non li ritenga fatti gravi, ci mancherebbe, ma perché voglio togliere ai terroristi il loro pane: la pubblicità.
Ma tuttavia però.
(Eh?)
(Ah, sì)
E&CCFCC.
(Il mio vecchio cavallo di battaglia a volte ritorna...)
Quando la pubblicità che viene data a certi eventi è del tipo più sbagliato, e quando l'errore marchiosauresco viene commesso dalle nostre testate (sui coglioni) ufficiali, come il corriere della sera che ha a ragion veduta perso il diritto alle maiuscole, ecco che le palle mi girano ad altissimo regime! Quello che è successo a Manchester passa del tutto in secondo piano rispetto al fatto che quella roba che osa definirsi a sproposito un organo di informazione abbia (di nuovo) gettato quintalate di merda sulla testa di una persona innocente.
Insomma: già il fatto che devano andare a scrivere coccodrilli mostruosi scavando nella vita del kamikaze, andando a stanare una sua presunta sorella, è una puttanata senza senso: vuol proprio dire regalare a quei dementi di terroristi tutta la pubblicità di cui hanno bisogno come dell'aria che respirano. Poi, appioppare a questa presunta sorella del kamikaze la faccia di una perfetta sconosciuta, senza la minima verifica dei fatti (bastavano 10 secondi di ricerca su Google Image Search o TinEye) solo per tirare clic è la carognata più infame che si possa mettere in atto. D'accordo, ormai viviamo nell'epoca delle gogne digitali; basta stare sulle palle a qualcuno e zac, una foto e si diventa subito terroristi, stupratori, pedofili, schiavisti - ma che pure una testata (sempre sui coglioni) ufficiale metta alla gogna un'innocente solo perché così la gente clicca di più, no, questo non è assolutamente tollerabile! Cari membri della redazione del corriere: cosa vi ha fatto quella povera ragazza per essere associata così alla famiglia di un pazzo furioso che si è fatto saltare ammazzando troppi innocenti? La sua carriera di modella è ormai totalmente rovinata grazie a voi! Sperate soltanto che questa ragazza sia di buon cuore e lasci correre, perché una denuncia scuoierebbe viva la vostra testata (sempre lì) e la rosicherebbe fino alle ossa!
Approfondimenti in questo articolo su BUTAC.

6 commenti:

iacoponivincenzo ha detto...

la coglionaggine depravata dei nostri media, dei nostri saputoni giornalisti vola per il mondo come la più ridicola barzelletta di attualità. Pubblicate merda che la gente ama la merda. La ragazza è sfigata, forse era solamente libica -una bella sfiga oggidì. Se segui la trasmissione su RAI3 del mattino L'AGORÀ ti sarà capitato di vedere quello pseudo giornalista del cosiddetto conduttore (del cazzo) che manda avanti solo le sue idee e guai se qualcuno dei suoi ospiti le contraddice, gli toglie subito la parola. E quali sono le sue idee (si fa per dire)? Indovina un po'? Ma leccare il culo del "möchte gerne venire rieletto primo ministro (del cazzo)" Il giornalista (del cazzo) fa propaganda per il gran cazzaro da sempre, perché lui ci tiene a mantenere il suo posto e tutti sanno che la RAI 1 2 3 è dominio del PDR.
Te la pigli con corrierino della seratina? Ma quelli sono da tempo della gran teste di cazzo. Non lo si compri e che vadano a chiedere l'elemosina.

Dumdumderum ha detto...

@Vincenzo
Io boicotto ormai da decenni pure la sblurpovisione di stato, e il corriere della sera non lo leggo né in forma cartacea né su web (tranne quando qualcuno segnala una puttanata come quella descritta nel post e ci vado per approfondire); però vai a convincere tutti quelli che ancora seguono quelle testate (nei coglioni).

Riccardo Giannini ha detto...

Davvero, una roba orribile...bastava fare un controllo con google immagini...non ho mai condiviso poi questa cosa di dover andare a caccia di foto su Facebook...

Dumdumderum ha detto...

@Riccardo
A che pro, poi? Fare pubblicità ai terroristi? Forse i terroristi sono tra gli sponsor del corriere - comunque ormai la famigerata verifica dei fatti è completamente passata di moda. Con le ovvie conseguenze.

Riccardo Giannini ha detto...

A fare sensazione..avranno visto le foto della modella e avranno detto "oooh la sorella del terrorista è una gnocca", "click garantiti".

Peraltro anche in questo caso c'è da chiamare in causa Facebook, il giochino che sta rovinando davvero il mondo...

Dumdumderum ha detto...

@Riccardo
Per questo motivo io sono per la soluzione drastica: chiudere tutte le socialmerde, così, dall'oggi al domani.