venerdì 5 maggio 2017

Vaccini e gombloddi

Il New York Times (cioè, mica quelle testate sulle palle che abbiamo qui da noi, che cascano con tutte le scarpe in qualsiasi bufala, che non verificano i fatti, che passano per notizie vere perfino la satira di Lercio) ha puntato il dito contro il movimento 5 malattie infettive, accusandolo, con la sua campagna antivaccinista, dell'aumento dei casi di morbillo verificatosi negli ultimi tempi. L'insetto sbroccomane cosa fa? Accusa il NYT di "fake news", termine usato qui da noi alla mentula canis. Quando per almeno una ventina d'anni ha strepitato accusando i vaccini di ogni sorta di nefandezza, autismo incluso, benché abbiano abbondantemente sputtanato questa correlazione inesistente. Quando lo stesso movimento 5 poliomieliti ha presentato in pirlamento una proposta di legge dove giustappunto si parla di questa correlazione (inesistente, ribadisco) tra vaccini e autismo, nonché altre malattie come la leucemia. Qui l'insetto, dopo essere stato sputtanato dal NYT, è stato doppiamente sputtanato dal professor Roberto Burioni che gli ha rigirato il coltello nella piaga. Cosa fanno l'insetto e tutto il suo partit club sociale? Accusano il mondo intero di gombloddare contro di loro!
Hah.
Quand'è che inventeranno un vaccino contro il gombloddismo?

6 commenti:

Riccardo Giannini ha detto...

Il popolo degli anti-vaccinisti mi sta assai antipatico :),

per lavoro ho avuto a che fare con alcuni loro esponenti e sono veramente irritanti a prescindere.

Dumdumderum ha detto...

@Riccardo
Spara loro la classica battuta sarcastica che sta circolando in rete negli ultimi tempi:
"Ma ti ricordi di quella volta che hai avuto la poliomielite?"
"No..."
"È perché sei stato vaccinato, pirla!"

iacoponivincenzo ha detto...

L'insetto parlante non dovrebbe negare l'evidenza, perché ignora che certi GIORNALI hanno dossier continuamente aggiornati nei loro sistemi computeristici. L'insetto, e non solo lui, ha starnazzato a lungo contro i vaccini in genere e contro quello che secondo lui provocava l'autismo. Me lo ricordo pure io che sto all'estero.
Ciò detto, da vecchio studente di medicina mai diventato medico e quindi immune da accuse i consorteria di gruppo, dichiaro che chi sputtana i vaccini andrebbe inquisito per un delitto gravissimo: inquinmento della salute dei nostri bambini, come minimo, e di tentato omicidio, perché il morbillo che non è mortale per i bimbi -io l'ho avuto a sette anni ed eccomi qui- lo può essere per gli adulti che non hanno PIÙ le difese immunitarie dei bambini.

Dumdumderum ha detto...

@Vincenzo
Non è la prima volta che l'insetto straparlante dimostra di avere la coerenza di un LSD-dipendente magari pure col vizio di bere. Bla bla bla bla bla, e poi quando qualcuno lo sputtana riportando le sue esatte parole ah no, no, mai detta una cosa del genere. Quanto al morbillo: io pure l'ho avuto da bambino, senza nessuno strascico, in un'epoca in cui il vaccino ancora non esisteva; però ricordo che un anziano del paese dove vivevo, che non l'aveva mai fatto, finì all'ospedale e venne salvato per il rotto della cuffia. Adesso il vaccino c'è; agli antivaccinisti do come risposta la battuta sarcastica che ho riportato nel commento sopra.

iacoponivincenzo ha detto...

A proposito di poliomelite io ho avuto nei miei anni ruggenti, cioè gli anni 50 e 60, tre amici dico tre, poliomelitici. Uno di loro era un ragazzo meraviglioso, di professione fotografo, di cui tutte le ragazze si innamoravano quando lo vedevano seduto. Poi quando si alzava rimanevano con la bocca spalancata. Dalla cima dei capelli all'alluce del piede destro un bronzo di Riace, però c'era pure la gamba sinistra - un bastone che trascinava apparentemente con nonchalance, ma che non aveva altro scopo che quello di stargli attaccata- e quindi i pensierini d'amore se ne fuggivano via. In quei tempi ne spuntava sempre fuori uno o una, e per una donna era una mezza tragedia.
Arrivato il vaccino scomparso COMPLETAMENTE il guaio.
Ma questi fagotti vestiti sanno il male che fanno?

Dumdumderum ha detto...

@Vincenzo
Peuh. Credono di salvare il mondo, loro. Purtroppo saranno i loro discendenti a rischiare grosso - loro sono stati vaccinati!