mercoledì 7 giugno 2017

Sento puzza di marcio

Questa faccenda del terrorismo, ISIS, mumble mumble bla bla bla, comincia davvero tanto a puzzare come un cadavere frollato da un mese.
Chissà come mai quando beccano uno degli attentatori (l'ultimo superstite, quello che non si è sacrificato per le 72 vergini in paradiso o sì che so io che boiata s'inventano per intortarli) si viene a scoprire che aveva già una lista di segnalazioni lunga da qui alla galassia di Andromeda.
Chissà come mai quando avviene un attentato la cosiddetta "intelligence" (la cui unica espressione di intelligenza è l'abilità che hanno nel ficcarcelo in culo), to', guarda un po', nel frattempo ne aveva sventati mediamente altri 15. E quello chissà come mai gli è scappato, a questi intelligentoni.
Chissà come mai questi attentati avvengono sempre nello stesso identico modo, e mai nessuno che riesca a fermarli.
Mi ricorda un po' il periodo delle brigate rosse. Anche lì stessa roba: un attentato dopo l'altro con lo stesso modus operandi, i terroristi sempre dei pregiudicati, la polizia sempre impegnata a sventare altri attentati. E poi sono venuti fuori gli altarini relativamente a questo tipo di terrorismo...
Non sarà mica che i governi (compreso il nostro, che però si scrive "governo") sostengano questo terrorismo del cazzo, facendo in modo di instaurare un clima - appunto - di terrore per poter far ingoiare alla gente misure di restrizione della libertà al fine di facilitare la (ri)nascita di veri e propri regimi nazisti? Oltre che per l'ovvio ed evidente scopo di gettare fumo negli occhi della gente impedendo ad essa di vedere i reali problemi (lavoro, pensioni, sanità, trasporti, istruzione e cultura, benessere sociale), intendo.
E qualcuno mi dirà: to', guarda, Dumdumderum s'è dato al complottismo dopo averlo criticato a stecca. Naaaa: questo non è complottismo. I governi (e il "governo") non hanno affatto bisogno di complottare: c'inculano senza vaselina da sempre; questa non è che una delle maniere che utilizzano.

2 commenti:

iacoponivincenzo ha detto...

Stai sfondando un portone aperto.
Tantisimi sono oramai convinti -arciconvinti- che il nostro governicchio, ma non solo il nostro, tragga grande vantaggio da questo stato di tensione. Alimentarlo significa una specie di coprifuoco, significa tenere la gente sotto controllo, gente che VEDA nello Stato il SALVATORE. Pensa al coglione fiorentino che si sente acclamato dalle piazze solo perché col suo sguardo vede e prevede e tiene lontano gli assassini.
Così la gente ontinua a guardarsi intorno morta di paura e non vede il casino che questi buffoni e cialtroni della Storia stanno combinando e inciuciando.
Sì, sì, continuano a far venire in Italia tutti questi cazzi duri neri, buoni anche per le loro chiappe, tutti musulmani, tutti un tanto al chilo, tutti non governabili perché nemmeno sai come si chiamano, ma poi sono tanto buoni, sono 38 euro al dì al testa. E noi intanto cerchiamo di pararci il culo con una mano o un libro o un mattone perché quelli ce l'hanno sempre duro e noi lì come i fassi a blaterare contro tutti.
Ma nessuno tira fuori la scimitarra o il forcone, ma non per privare delle palle i negracci fottutissimi bensì per impizzare tutta la nostra classe politica T U T T A e mandarli definitivamente fuori dai coglioni.

Dumdumderum ha detto...

@Vincenzo
I veri terroristi sono i politici (o, da noi, i "politici").
Quanto alla favoletta dei 38 euro per i migranti, ci sei cascato pure tu? Quei soldi vanno alle organizzazioni che li ospitano (e che magari ci marciano, ma questo è un altro discorso); ai migranti danno da mangiare e un letto per dormire, punto (ribadisco: che quei 38 euro siano troppi per coprire solo quello, è un altro discorso). Anche loro vengono sfruttati per farci su del terrorismo psicologico sulle nostre spalle. Fantomatica ISIS+migrante ladro assassino che vive sulle spalle degli italiani=siamo bell'e inculati: non dai migranti, ma dai nostri "politici". Brutta bestia la propaganda, eh? Sì, davvero i forconi servirebbero per loro, ma bisogna che la gente apra gli occhi - altro discorso che ribadisco ad infinitum: tanti per avere una minima possibilità di aprire gli occhi dovranno essere privati della connessione sulle socialmerde, perché è lì che circola la propaganda più dannosa.