venerdì 22 giugno 2018

Propaganda, propaganda

Dagli al migrante porco bastardo, chiudete tutti i porti, cacciateli via, sbatteteli a mare.

Dagli al rom (per quanto se le meritino, ribadisco; ma questo è decisamente il modo sbagliato).

Cancellare tutte le cartelle esattoriali sotto i centomila euro, uah uah uah.

Via la scorta a Saviano perché è solo un quaqquaraquà.

Ecco, questo è il programma politico del maschio alfa dei baluba verdi. Propaganda, pura e semplice propaganda, di quella che va bene per intortare i webeti sul Tomo delle Facce di Merda – che poi sarebbero quelli che l’hanno votato, in definitiva.

Ma quell’emerito demente ancora non ha capito che il TFM è una cosa, la politica vera è tutto un altro paio di mu ma mutande. Essere ministro non significa affatto continuare a sparare le stesse puttanate che sparava in campagna elettorale per farsi votare (repetita juvant) da un’accozzaglia di webeti affetti da razzismo galoppante.

Ripeto quello che ho già detto nel post precedente: bisogna buttarlo giù, anche a forza bruta, prima che con la sua smania di atteggiarsi a nuovo duce unita alla sua incompetenza totale e irreversibile riesca a distruggere l’Italia più di quanto siano riusciti a fare il caimano prima e il Bomba dopo.

5 commenti:

Cristiana Marzocchi ha detto...

Quando e se riusciranno a far cadere lui e tutto il suo stramaledetto governo- -che mi pare diventata una parola oscena- sarà già troppo tardi.
Cri

iacoponivincenzo ha detto...

Sei un ragazzo intelligente ed hai già infilato il dito nella serratura. Mettici la chiave e gira. Io ti aiuto ponendoti alcune domande: cosa pensi che sarà l'Italia di qui a venti anni? Quella del PD? Quella dei nostagici comunisti? Quella dei nostagici cattocomunisti? E cosa pensi che sarà L'Europa? Quella del castrato Macron? O quella piuttosto dei La Pen e dei Salvini? Mai sentito parlare di cicli storici? Quando ti guardi intorno cosa ravvisi?

Dumdumderum ha detto...

@Cristiana
Speriamo di no.

@Vincenzo
Corsi e ricorsi storici, eh? Ma io rigiro il coltello nella piaga: gli attuali sedicenti dittatori non hanno le palle per esserlo - quindi da qui a vent'anni l'europa (Italia compresa) sarà caduta preda dell'anarchia più totale, il che sarà perfino peggio, per quanto possa sembrare che carere più in basso di così non potremo.

iacoponivincenzo ha detto...

Dumdumderum e Cristiana.
Guardate che non vi seguo, neanche un po'.
Fascismo, anarchia, sfascio...e la colpa è tutta di Salvini...gente, mai sentito parlare di globalismo? Mai sentito parlare di corruttela del sistema bancario internazionale? Mai sentito parlare di tentativo da parte degli USA e dei suoi satelliti di asservimento dll'Europa?
Datevi una calmata: nella merda ci stiamo da un pezzo, da prima di Berlusconi, e il PDD -partito dei decrepiti o se preferite dei deficienti- un ci hapisce nulla, hoglioni.

Dumdumderum ha detto...

@Vincenzo
Il fatto è che anche a livello europeo stanno dando troppo peso alle parole di quel minus habens. I danni del globalismo e della corruzione del sistema bancario sono quelli soliti; l'europa è asservita a quelli là oltre oceano da mo' (e forse grazie all'alligatore che hanno come bresidende stanno cominciando a capire che questo asservimento è tutto meno che opportuno). Quanti danni può fare una merda che ha guadagnato una poltrona? Quanti disastri può combinare un incompetente totale prima che il sistema con la sua lentezza da bradipo sotto morfina riesca finalmente a fermarlo? Il caimano e il Bomba sembreranno degli statisti eccezionali al confronto del baluba verde! Ricordo il diagramma del professor Cipolla: il baluba è definitivamente nel quadrante con due segni meno, cioè sta facendo danni a sé stesso e agli altri: quel tipo di stupidi sono in assoluto la piaga più virulenta per la società. E come ho detto sopra il baluba è in buona compagnia, in europa.