lunedì 11 febbraio 2019

Mahmood, il baluba e i webeti che pendono dalle sue labbra

Premetto: io non seguo il festival di Sanremo da mo’, e quindi so chi ha vinto solo dagli organi d’informazione; quest’anno ha vinto Mahmood, nato e vissuto in Italia ma di origine egiziana, e ho ascoltato il suo brano, molto godibile tra l’altro. Polemiconi su chi ha vinto e non doveva, su chi non ha vinto e doveva, sugli ospiti, sul presentatore, cimp limp rav fav? Fotte un cazzo. Secondo me questo ragazzo meritava la vittoria e l’ha avuta.

Sapete dov’è che godo come un riccio? Sui messaggini del baluba sul Cinguettatore Folle (che i miei amici, come al solito, mi hanno passato). Messaggini in italiano, forse, da quinta elementare, con millemila puntini di sospensione, punti interrogativi ed esclamativi come se piovesse, e che non parlano minimamente della competenza musicale degli artisti in gara. Cioè, il baluba con la sua paura infantile per l’Uomo Nero (N. B.: i nordafricani, egiziani inclusi, sono ben lontani dall’essere neri come quelli della zona equatoriale, ma per il baluba africano = nero = pezzo di merda a prescindere) ha pubblicato messaggini da webete cerebroleso sul vincitore del festival solo perché a lui non va a genio che sia di origine egiziana (e del fatto che sia nato e vissuto in Italia non gliene frega un cazzo). Dimostra una volta di più di non essere mai cresciuto mentalmente oltre l’età delle scuole elementari, che probabilmente non ha neppure finito viste le puttanate che scrive.

L’unico aspetto negativo nella mia goduria sulle figure di merda del baluba sta nel fatto che ci siano centinaia di migliaia, se non milioni, di webeti altrettanto decerebrati che pendono dalle sue labbra come se fosse il nuovo profeta del terzo millennio. Mi aspetto però che prima o poi qualcuno di questi webeti riesca a dare un calcione al criceto agonizzante che ha nel cranio e si renda conto di quant’è caduto in basso a dar retta a un idiota patentato del genere.

4 commenti:

cristiana marzocchi ha detto...

Mi sa che aspetteremo un pezzo, caro Dum
Questo è come re Mida ovunque metta le mani gli va bene, vedi elezioni di ieri A poco a poco, ma non troppo poco, diventerà il PdC e poi seguirà la strada del duce e la maggioranza lo seguirà.
Mi viene da piangere, a scrivere queste cose.
Cri

Dumdumderum ha detto...

@Cristiana
No: questo ha iniziato male, ma molto, molto male. Adesso il suo "partito" ha vinto le elezioni in Abruzzo, ma le elezioni regionali non sono così indicative, soprattutto in regioni così piccole. Degli altri dittatori che ci sono stati si è sempre detto "Almeno qualcosa di buono all'inizio l'hanno fatto"; il baluba cos'ha combinato di buono? Niente. Parte di quei webeti prima o poi si troveranno costretti, anche da fonti esterne, a ragionare, e il baluba perderà consensi molto prima di nominarsi ducetto della domenica pomeriggio (sul tardi). Oppure ci penseranno gli altri stati europei a seppellirci sotto una montagna di merda molto, ma molto prima - che è quello che temo stia per succedere; all'impero crucco basta poco a farci fare la fine della Grecia.

cristiana marzocchi ha detto...

NON SONO OTTIMISTA COME TE.
QUELLO è MOOOLTO DIFFICILE DA SCALZARE.
Cri

Dumdumderum ha detto...

@Cristiana
Infatti, sul fatto che NOI riusciamo a scalzarlo sono pessimista anch'io; lo scalzerà l'impero crucco - e questo è ancora più pessimistico, perché, come ho detto, faremo la fine della Grecia.