mercoledì 11 settembre 2019

Piccole cose senza prezzo

Impagabile numero 1: i fascisti che prima urlano “Duce! Duce!” e poi inneggiano alla democrazia al grido di “Elezioni! Elezioni!”, dimostrando la coerenza di una partoriente sotto anfetamine.

Impagabile numero 2: i fascisti che accusano il Tomo delle Facce di Merda di fascismo perché ha oscurato le sbrodole di alcuni di loro – bue che dà del cornuto all’asino, eh?

2 commenti:

Mia Euridice ha detto...

Io lo chiamerei Karma.
Ma credo che loro non sappiano nemmeno cosa sia.

Dumdumderum ha detto...

@Mia Euridice
Urka, che paroloni! Non esiste questo termine nel vocabolario di dodici parole del fascista medio.