lunedì 2 dicembre 2019

Recrudescenza del fascismo

Possiamo dare per scontato che i webeti analfabeti funzionali in giro per il web tentino di riabilitare i vari fascisti e nazisti che la storia (recente, ma non abbastanza recente) ha vomitato sul cranio della povera gente; in fin dei conti sono più ignoranti delle loro mutande, di storia non ne capiscono una beata minchia e soprattutto non hanno la più pallida idea di cosa sia stato quel tipo di regimi.

Ma che un docente universitario lo faccia no, eh: proprio non lo ammetto.

Il suo ateneo ha condannato l’atto e ha fatto un esposto in Procura? Bene; ma non ancora abbastanza. Bisogna impedirgli di trovarsi a dar lezioni a chicchessia da qui all’età pensionabile – e poi accertarsi che ci vada, in pensione, senza rimanere lì fino alla morte a tentare di traviare le menti di qualche povero studente magari troppo facilmente influenzabile.

Comunque questa recrudescenza di ideologie fasciste non è proprio per niente un buon segno. Dove cazzo sta andando a finire la società italiana?

3 commenti:

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Tempi molto bui.
Serena notte.

cristiana marzocchi ha detto...

Dove va a finire? Nel NERO più NERO.
Ti ho nominato in un meme, dimmi poi se hai nuovi visitatori :):):)
Notte.
Cri

Dumdumderum ha detto...

@Cavaliere oscuro del web
E speriamo che, quando vedremo una luce in fondo al tunnel, non sia il treno che sta arrivando a travolgerci.

@Cristiana
Speriamo in gente come le Sardine.
Per il meme: praticamente per i blog basta dare un'occhiata al mio blogroll (compreso il blog commemorativo di Vincenzo Iacoponi, finché non decideranno di chiuderlo); sui visitatori, chi lo sa: è presto per dirlo.